La sfida della Pubblica Amministrazione per costruire servizi digitali a misura dei cittadini

Immagine
Image
digital talk
DigitalTalk@STEP

La sfida della Pubblica Amministrazione per costruire servizi digitali a misura dei cittadini

Workshop
-

Guarda la registrazione dell'incontro con Roberta Cocco che si è tenuto in STEP FuturAbility District nell'ambito del programma scientifico culturale.

Negli ultimi anni la Pubblica Amministrazione in Italia ha compiuto una forte accelerazione in termini di digitalizzazione che sta cambiando radicalmente la relazione tra le persone e gli Enti pubblici.

Oggi la sfida è completare il percorso, superando la rigidità dei processi e sfruttando appieno le potenzialità delle nuove tecnologie. E’ necessario mettere il cittadino al centro, raccogliendo le esigenze di tutti e sviluppando servizi innovativi che rappresentino una PA realmente prossima ed efficace. Le leve principali per realizzare questo piano sono accrescere le competenze, diffondere culturale digitale nel mondo pubblico e costruire solide alleanze con il mondo privato. Dal fascicolo del cittadino del Comune di Milano, all’App IO a PagoPA, sono già molti gli esempi che confermano la trasformazione in atto.

 

Roberta Cocco, esperta di trasformazione digitale, già consulente del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Transizione digitale nel Governo Draghi, prima Assessore alla Trasformazione digitale e Servizi Civici del Comune di Milano. Ha sviluppato lunga carriera in Microsoft, con incarichi manageriali, nazionali e internazionali, fino a Direttore dello Sviluppo di Piani Nazionali per Western Europe, in 12 nazioni.

E’ professore a contratto presso Università Bocconi e LIUC di Castellanza Impegnata per i diritti civili in particolare su parità di genere e sulla diffusione della cultura digitale, fa parte di diversi network nazionali e internazionali. E’ consigliere indipendente in alcuni Board. Nel 2010 ha ricevuto dal Presidente della Repubblica il riconoscimento di “Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana”.